AwardsGuideNews

La Romagna dei ristoranti: storie di menù dall’Ottocento ad oggi

Un viaggio esclusivo nella gastronomia romagnola attraverso 200 menù storici, firmato da Maurizio Campiverdi e Franco Chiarini               

La Romagna, terra di tradizioni culinarie ed innovazioni gastronomiche, è la protagonista assoluta della nuova pubblicazione “La Romagna dei ristoranti: storie di menu” di Maurizio Campiverdi e Franco Chiarini, edita da Edizioni Moderna – Ravenna. In 150 pagine, questo volume offre un viaggio attraverso la storia della gastronomia romagnola, narrata attraverso oltre 200 menù storici che coprono un arco temporale che va dalla fine dell’Ottocento ai giorni nostri.

Un progetto unico nel suo genere

Questo progetto nasce dalla sinergia tra “Menù Associati”, Associazione Internazionale Menù Storici, e “CheftoChef emiliaromagnacuochi”, associazioni nate per promuovere e valorizzare la gastronomia regionale a livello sia nazionale che internazionale.

Gli autori

Maurizio Campiverdi, raffinato gourmet e Presidente di “Menù Associati” dalla sua fondazione, è uno dei massimi collezionisti di menù storici. Franco Chiarini, fondatore di CheftoChef e segretario generale sia di questa che di “Menù Associati”, ha dedicato la sua carriera alla promozione della cucina regionale. Insieme, Campiverdi e Chiarini hanno realizzato un’opera che è al contempo un tributo e un’indagine sulla ricchezza culinaria della Romagna.

La varietà della ristorazione romagnola

Il volume offre una panoramica delle diverse tipologie di ristorazione che hanno caratterizzato la Romagna nel corso del tempo. Dalle prime pensioncine della Riviera ai Grand Hotel, dalle trattorie di campagna alla ristorazione delle colline romagnole, fino ai ristoranti cittadini che sposano tradizione e innovazione. Questa diversità è un riflesso delle influenze culturali che hanno modellato la cucina romagnola.

Un omaggio ai pionieri della gastronomia

L’opera rende omaggio ai sommelier dell’AIS che, nel secondo dopoguerra, hanno gettato le basi della grande ristorazione romagnola. Interviste realizzate da Igles Corelli a figure chiave come Gualtiero Marchesi e Luigi Veronelli sono presentate da Alberto Capatti, Presidente della “Fondazione Marchesi”. Questi contributi offrono una visione storica e culturale della gastronomia romagnola, arricchita da aneddoti e riflessioni.

Prefazione e struttura del volume

La prefazione del Professor Massimo Montanari, rinomato storico dell’alimentazione, introduce il volume con una provocazione intellettuale, stimolando un dibattito sulle prossime tendenze della gastronomia regionale. Il libro è organizzato in capitoli che seguono le aree geografiche della Romagna, con sezioni dedicate alla struttura del menù e al rapporto tra i menù e le ricette.

Un’attenzione speciale ai vini

Non manca un’attenzione particolare ai vini, la cui storia in Romagna acquista più rilevanza con le prime etichette del secondo dopoguerra. Questo dettaglio arricchisce ulteriormente la comprensione del contesto enogastronomico della regione.

Un progetto editoriale ambizioso

Questo volume, che non è solo una celebrazione del passato ma anche un invito a riflettere sul futuro della cucina romagnola, inaugura una collana che proseguirà con un inedito dedicato all’Emilia, estendendo, così, il racconto alla straordinaria tradizione culinaria dell’Emilia-Romagna.

La Romagna dei ristoranti: storie di menu” è un viaggio nel tempo attraverso i menù che hanno segnato la storia della gastronomia romagnola ed offre ai lettori una prospettiva più ampia sulla cultura culinaria di una delle regioni più affascinanti d’Italia.

Per informazioni

Franco Chiarini

cell. 347 7827175

francochiarini@cheftochef.eu