Feudi del Pisciotto lancia il nuovo Grand Cru Moro Di Testa

Feudi del Pisciotto presenta Moro di Testa, il nuovo Grand Cru della tenuta siciliana del gruppo Domini Castellare di Castellina

Feudi del Pisciotto lancia Moro di Testa, un vino a base di Syrah e Nero d’Avola che coniuga l’eleganza di un vitigno internazionale con la potenza di una varietà che esprime l’essenza della Sicilia. Questo nuovo Grand Cru proviene dalla tenuta siciliana situata in Val di Noto, nel cuore della Sicilia sudorientale, del gruppo Domini Castellare di Castellina.

Moro di Testa – Terre Siciliane IGT 2019

Note di degustazione

I vigneti, che si estendono fino a 300 metri s.l.m., si trovano ai margini della Riserva Naturale Sughereta di Niscemi e a pochi km dal mare: un microclima ideale per la produzione di vini importanti. Da Piano Spineto, la parte più alta della tenuta, provengono le uve Syrah di questo nuovo rosso di grande struttura e longevità. I terreni sabbiosi, che questa varietà predilige, e la posizione del vigneto permettono, infatti, di raccogliere delle uve di eccellente qualità, che unite ad un tocco di Nero D’Avola (10%) compongono il blend di Moro di Testa.

A sottolineare il carattere siciliano di questo vino, l’immagine del Moro in etichetta, tratta da una scultura del grande ceramista di Caltagirone Giacomo Alessi, che rievoca la storia di quest’isola, crocevia di culture e tradizioni, e in particolare l’occupazione da parte dei Mori di Mauritania avvenuta intorno al 1.000 D.C.

Esame visivo: rubino intenso di spiccata luminosità.

Esame olfattivo: frutta e spezie protagoniste della performance olfattiva, ampia e seducente, che esordisce su cassis, mora di rovo, ribes e sciroppo di mirtillo, poi, l’attesa amplifica il bouquet e regala raffinate percezioni speziate di cannella e pepe nero.

Esame gusto olfattivo: elegante, strutturato e avvolgente all’assaggio, dal lungo percorso e sorretto da trama tannica fitta, scorre al palato verso un finale di significativa piacevolezza.

Abbinamento: ottimo con primi, carne rossa. Da provare con arrosti, brasati, stufati.

About Feudi del Pisciotto

La tenuta Feudi del Pisciotto sorge in Val di Noto, in una zona rurale compresa tra Caltagirone e Piazza Armerina (43 ettari di vigneti su 187 ha totali). Alla moderna Cantina si accompagna, all’interno di un Baglio del ‘700 ottimamente ristrutturato, un affascinante Wine Relais per vacanze esclusive all’insegna del relax e dell’enologia di qualità. L’offerta esperienziale si completa, poi, con la presenza del ristorante Il Palmento di Feudi, che propone una cucina di tipicità siciliane favorita dalla fortunata localizzazione della Tenuta in una zona dove mare e terra esprimono il meglio dell’isola in termini di materie prime.

Per informazioni

Feudi del Pisciotto

info@feudidelpisciotto.it

https://www.feudidelpisciotto.it/