Maestro, il nuovo Lambrusco di Sorbara di Quintopasso

Quintopasso, cantina della famiglia Chiarli, ha realizzato la sua quinta bollicina: Maestro, un Lambrusco di Sorbara metodo classico che piace

Quintopasso Metodo Classico, il progetto di eccellenza della famiglia Chiarli (di cui vi abbiamo già parlato in 2 precedenti articoli, 1 e 2), lancia la sua quinta bollicina: Maestro, un Lambrusco di Sorbara in purezza metodo classico che rappresenta una nuova affascinante interpretazione delle straordinarie uve della Tenuta Sozzigalli. Le altre 4 bollicine che lo accompagnano sono: il Rosé Brut, un Sorbara in purezza; la Cuvée Paradiso, assemblaggio di Sorbara e Chardonnay; Pas Dosé, Chardonnay più un saldo di Sorbara; Cuvée Paradiso Millesimato, prodotto solo nella versione Magnum.

In 160 anni di esperienza la famiglia Chiarli ha ampliato enormemente le sue conoscenze sul Lambrusco, ripercorrendo la storia enologica del territorio e affinando le tecniche di produzione: ancestrale, charmat e metodo classico.

Il nome Maestro è stato scelto per sottolineare le virtù di un uno spumante che segna l’evoluzione più attuale del vitigno di Sorbara esaltandone le caratteristiche, un vino dal colore limpido e quasi iridescente, intenso, profondo, dinamico e di così piacevole beva da farsi capire da chiunque.

Lambrusco Sorbara DOC Brut Metodo Classico “Maestro”

Note di degustazione

I grappoli di Sorbara, raccolti a mano e sistemati in cassette, vengono messi in pressa chiusa al riparo dall’ossigeno dove avviene una veloce macerazione della bacca, che estrae, allo stesso tempo, un po’ di colore dalla buccia e l’acidità e la salinità dalla polpa dell’acino. Dalla successiva pressatura leggera si ottiene il mosto fiore, che viene fatto fermentare lentamente in acciaio a temperatura controllata. Segue la selezione dei vini per l’assemblaggio e, infine, la rifermentazione in bottiglia “sur lattes”, al buio e a temperatura costante, per almeno 16/18 mesi prima della sboccatura finale.

Esame visivo: caratteristico rosa intenso, sublimato da un’effervescenza che lo rende brillante.

Esame olfattivo: sofisticate sensazioni di fragoline di bosco, lampone e ribes sfumano su sottili note agrumate e si fondono con lievi richiami di zenzero.

Esame gusto-olfattivo: la freschezza assume il ruolo da protagonista, riproponendo al gusto le medesime suggestioni citrine del bouquet. Finale appagante di buona lunghezza.

Abbinamenti: ideale con cruditè di mare, crostacei, salumi.

Per informazioni

italia@chiarli.it

https://www.chiarli.it/it/

http://www.quintopasso.it/