Tenuta Fontana pluripremiata al Merano WineFestival

Tenuta Fontana conquista la medaglia Gold al Merano WineFestival con Alberata Aversa Asprinio DOC e Olmo Asprinio di Aversa     

Che i vini campani fossero di eccellente livello qualitativo lo si sapeva da tempo e la conferma arriva dai recenti riconoscimenti ottenuti al Merano WineFestival da Tenuta Fontana: medaglia d’oro all’Alberata Aversa Asprinio DOC e all’Olmo Asprinio di Aversa e diploma rosso al Civico 1 Benevento.

Dalla passione e dall’intraprendenza di Mariapina e Antonio Fontana, quinta generazione della famiglia, e dai loro genitori Raffaele e Teresa Diana nasce, nel 2009, Tenuta Fontana, un’azienda agricola di produzione, trasformazione e commercializzazione di vini di qualità: non solo il bianco fruttato dalla caratteristica freschezza dell’Asprinio d’Aversa, ma anche i rossi strutturati della migliore tradizione campana come il Falerno del Massico e l’Aglianico.

I vitigni dell’azienda, che si estendono tra l’agro aversano e il beneventano, comprendono, primo fra tutti, l’Asprinio, l’eccellente uva bianca che la famiglia Fontana ha orgogliosamente recuperato, protetto e valorizzato, poi, la Falanghina e lo Sciascinoso.

Secondo Tenuta Fontana il vino rappresenta il prodotto migliore per far conoscere un territorio e le sue risorse, la storia e la cultura, le tradizioni e i piatti tipici, inoltre, può aiutare a tutelare e promuovere l’ambiente insegnando a rispettare la natura: non è un caso, quindi, che le sue pratiche agricole ecocompatibili siano certificate ufficialmente dall’ente certificatore ICEA – Istituto per la Certificazione Etica ed Ambientale. Altro caposaldo dell’azienda continua ad essere il produrre vini di qualità ad un costo accessibile portandoli nei migliori ristoranti e nelle più importanti enoteche del mondo: un obiettivo certamente ambizioso che si raggiunge solo attraverso un percorso fatto di qualità e attenzione, avvalendosi anche del prezioso supporto di un enologo di grande esperienza e competenza come Francesco Bartoletti.

Noi abbiamo degustato 2019 Alberata Aversa Asprinio DOC, SA Olmo Asprinio di Aversa VS, 2019 Civico 1 Benevento – Beneventano Rosso IGT, Civico 2 Campania – Falanghina I.G.T., Civico 28 – Aglianico I.G.T., Civico 44 – Asprinio di Aversa D.O.C.

2019 Alberata Aversa Asprinio DOC

Vitigno Asprinio 100%, la fermentazione avviene in anfore di terracotta a temperatura controllata e l’affinamento in anfore di terracotta per 7 mesi con permanenza sulle fecce fini, ed, infine, almeno 2 mesi in bottiglia.

Note di degustazione

Esame visivo: oro che brilla nel calice.

Esame olfattivo: profilo olfattivo elegante e ben delineato su tratti fruttati con aggraziati sbuffi agrumati.

Esame gusto-olfattivo: al palato si impone grazie alla sinergia fra freschezza e sapidità, che si ritrovano insieme in una progressione ritmica snella e fluida. Durevole persistenza tinta dai richiami di frutta.

Abbinamenti: ottimo con mozzarella di bufala, burrata, piatti a base di pesce, frutti di mare, crostacei.

SA Olmo Asprinio di Aversa VS

Vitigno Asprinio 100%, la fermentazione avviene in acciaio inox a temperatura controllata di circa 15°C, la presa di spuma in autoclave per circa 1 mese e l’affinamento in serbatoi di acciaio inox per 6 mesi con permanenza sulle fecce fini ed, infine, almeno 3 mesi in bottiglia.

Note di degustazione

Esame visivo: giallo paglierino brillante di grande vivacità.

Esame olfattivo: esordisce all’olfatto con intensi profumi fruttati, che fanno bella mostra di sé in un mazzo di invitanti fiori di campo.

Esame gusto-olfattivo: in bocca mostra fascino e struttura, virando con decisione in direzione di una sferzante freschezza, capace di conservare proporzione e misura nello sviluppo.

Abbinamenti: ideale con frutti di mare, crostacei, secondi di pesce.

2019 Civico 1 Benevento – Beneventano Rosso IGT

Vitigno Sciascinoso 100%, la fermentazione avviene in acciaio inox a temperatura controllata con macerazione delle bucce di 20 giorni e l’affinamento per 12 mesi in piccole botti di rovere francese ed, infine, almeno 3 mesi in bottiglia.

Note di degustazione

Esame visivo: rosso luminoso dai sorprendenti riflessi purpurei, fittissimo nella trama cromatica.

Esame olfattivo: svela una successione ordinata di frutti rossi, come mirtilli e ribes, intrecciati ad un variegato corredo speziato, in primis di pepe nero, e a lievi tocchi floreali di viola.

Esame gusto-olfattivo: al gusto esibisce struttura ed equilibro muovendosi in sincronia con lo sviluppo gustativo, lasciando un adeguato ricordo di sé.

Abbinamenti: ottimo con mozzarella di bufala, formaggi di media stagionatura, primi piatti, carne in umido e alla griglia.

Civico 2 Campania – Falanghina I.G.T.

Vitigno Falanghina (100%), la fermentazione avviene in acciaio inox a temperatura controllata e l’affinamento in serbatoi di acciaio inox per 6 mesi con permanenza sulle fecce fini ed, infine, almeno 2 mesi in bottiglia.

Esame visivo: una veste tinta di finissimo giallo paglierino.

Esame olfattivo: intelaiatura olfattiva che poggia le proprie fondamenta sulla suadenza dei toni fruttati di mela, frutto della passione e ananas. Chiude su intriganti echi floreali.

Esame gusto-olfattivo: l’incidere gustativo è scandito dalla freschezza, con una lunga scia sapida che timbra il palato in modo rimarchevole. Il sorso composto restituisce lentamente coerenti richiami olfattivi.

Abbinamenti: ideale con spaghetti alle vongole, risotto agli scampi, pesce alla griglia, mozzarella di bufala, formaggi freschi.

Civico 28 – Aglianico I.G.T.

Vitigno Aglianico (100%), la fermentazione avviene in acciaio inox a temperatura controllata con macerazione delle bucce di 15 giorni e l’affinamento in serbatoi di acciaio inox per 12 mesi (circa il 30% del vino affina per 12 mesi in tonneaux di rovere francese) ed, infine, almeno 3 mesi in bottiglia.

Esame visivo: rubino illuminato da lampi granato.

Esame olfattivo: naso incisivo nel proporre profumi di frutti rossi e cenni di sottobosco con soffi speziati in sottofondo di pepe nero e chiodi di garofano.

Esame gusto-olfattivo: l’assaggio non smentisce questo assetto odoroso, innescando una marcia in più in termini di morbidezza ed avvolgenza, con una adeguata trama tannica.

Abbinamenti. ottimo con carni bianche e rosse, pollame, selvaggina.

Civico 44 – Asprinio di Aversa D.O.C.

Vitigno Asprinio (100%), la fermentazione avviene in acciaio inox a temperatura controllata e l’affinamento in serbatoi di acciaio inox per 6 mesi con permanenza sulle fecce fini ed, infine, almeno 2 mesi in bottiglia.

Esame visivo: giallo paglierino vivido e smagliante.

Esame olfattivo: al naso è inizialmente timido, svelando lentamente un’anima floreale, con fiori bianchi in evidenza. Seguono sentori fruttati di mela e pesca e spunti ammandorlati a chiudere.

Esame gusto-olfattivo: rigoroso nella dinamica gustativa, con freschezza e sapidità che raggiungono un ottimo bilanciamento. Chiusura ritmata da coerenti ritorni olfattivi.

Abbinamenti. ideale con mozzarella di bufala, primi e secondi di pesce.

Per informazioni

Tenuta Fontana
Società Agricola Semplice

Contrada Paduli, 19 – 82020 Pietrelcina BN

info@tenutafontana.com

https://www.tenutafontana.com/

Please follow and like us:
Pin Share
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Instagram