Isolano e Cuordilava: gli ultimi due nati di Dolce&Gabbana e Donnafugata

Dolce&Gabbana e Donnafugata presentano due nuovi vini che nascono alle pendici dell’Etna: il bianco Isolano e il rosso Cuordilava    

Dopo il rosato Rosa e un’edizione limitata del rosso Tancredi 2016, la collaborazione fra Dolce&Gabbana e Donnafugata, che condividono gli stessi valori quali l’amore per la tradizione, la devozione per il lavoro artigianale e la minuziosa cura dei dettagli, continua nel segno di due nuove etichette: Isolano 2019 e Cuordilava 2017, vini di grande eleganza e mineralità, frutto dell’eccellente viticoltura di montagna. L’Etna, il vulcano attivo più alto d’Europa, offre, infatti, un habitat unico da cui nascono vini di grande carattere, grazie proprio alle forti escursioni termiche e alla straordinaria ricchezza del suolo originato da colate laviche, accumuli di rocce, ceneri e detriti.

Isolano 2019 Etna Bianco Doc

Note di degustazione

Nasce da una selezione di uve carricante della vendemmia 2019 proveniente dalla Sicilia orientale, versante nord dell’Etna, nei territori di Randazzo e Castiglione di Sicilia. I terreni sono sabbiosi, di origine vulcanica, ricchi di minerali e la vite è allevata con il sistema tradizionale dell’alberello etneo o a controspalliera, su terrazzamenti contenuti da muretti a secco in pietra lavica. La fermentazione è stata svolta in acciaio alla temperatura di 14-16 °C e l’affinamento per 10 mesi, parte in vasca e parte in botti di rovere francese, e poi in bottiglia per oltre 12 mesi prima dell’uscita in commercio.

L’immagine creata da Dolce&Gabbana richiama i colori della Sicilia sia nella grafica dell’etichetta e dell’astuccio che nella scelta cromatica della capsula e del nastro in gros-grain: i motivi e le forme geometriche tipici del carretto siciliano, in cui dominano il rosso, il verde, il blu e il giallo e l’Etna fumante al centro.

Esame visivo: manto giallo paglierino luminoso.

Esame olfattivo: sottili, netti, eleganti sentori di ginestra, uniti a toni agrumati e stuzzicanti cenni di erbe aromatiche come timo e maggiorana.

Esame gusto olfattivo: coerente al palato, scorre delicato, lineare, piacevolmente salino e persistente.

Abbinamento: ottimo con crostacei, primi e secondi a base di pesce, carni bianche.

Cuordilava 2017 Etna Rosso Doc

È ottenuto dalla vendemmia 2017 di uve Nerello Mascalese, vitigno autoctono e identitario dell’Etna, provenienti dalla Sicilia orientale, versante nord dell’Etna, nei territori di Randazzo e Castiglione di Sicilia. La fermentazione è stata effettuata in acciaio con macerazione sulle bucce per 10-12 giorni alla temperatura di 25° C e l’affinamento per 14 mesi in botti di rovere francese e poi per almeno 30 mesi in bottiglia prima dell’uscita in commercio.

Dolce&Gabbana ha preso spunto dal colore del magma per realizzare la capsula e il nastro in gros-grain dell’astuccio, mentre per l’etichetta e la confezione è evidente il richiamo ai motivi e ai tratti distintivi tipici del carretto siciliano. L’Etna resta, tuttavia, il leitmotiv della composizione, immerso in un paesaggio suggestivo che rievoca i racconti cavallereschi dei cantastorie.

Esame visivo: seducente colore rosso rubino.

Esame olfattivo: impatto olfattivo variegato, contraddistinto da more, mirtilli e ribes nero intrecciati a note speziate di pepe nero e ad effluvi di sottobosco.

Esame gusto olfattivo: sorso profondo che rievoca la frutta percepita al naso. I tannini, vellutati e ben integrati, e la vena sapida, collaborano verso una lunga e proporzionata conclusione finale.

Abbinamento: ideale con primi di carne, legumi, carni rosse.

Per informazioni

Isolano 2019 e Cuordilava 2017 sono disponibili nella bottiglia da 750 ml e nel formato Magnum direttamente sui siti di Dolce&Gabbana e Donnafugata.

Please follow and like us:
Pin Share
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Instagram