Dalle terre di Matilde di Canossa nasce il pinot nero di Barbaterre

Sono 4 le diverse espressioni del pinot nero per Barbaterre: vini che cambiano ogni anno in base alle stagioni    

Nelle Terre Matildiche, sulle prime colline da cui sfilano gli appennini Tosco Emiliani tra Parma e Reggio Emilia, il pinot nero trova la sua dimora a Barbaterre, la biocantina dal 2017 di proprietà di Franco Garzotti e Maria Grazia Lugo.

Mission dell’azienda

La mission dell’azienda è quella di valorizzare il pinot nero e produrre vini che siano fedeli al territorio, nel senso che dai vigneti coltivati secondo natura nascono vini autentici, che cambiano ogni anno in base alle stagioni e alla produzione.

Il terroir

I 5 ettari di vigneto di pinot nero si collocano su terreni che vanno dai 330 ai 400 metri di altezza, in una zona soleggiata e ventilata con esposizione quasi completamente a sud, e ricchi di calcare, che contribuisce a dare freschezza e vivacità ai vini, con venature gessose e ridotta presenza di scheletro. La forte pendenza del terreno, che in alcuni casi arriva anche al 30%, favorisce il drenaggio delle acque. Gli impianti hanno tra i 15 e i 20 anni, la forma di allevamento è il Guyot semplice, per quelle zone dove il terreno è più povero di elementi nutritivi, e Guyot doppio in presenza di un substrato più ricco.

La linea

Dalle uve di pinot nero Barbaterre produce quattro vini: tre metodo classico dal lungo affinamento sui lieviti, Blanc de Noirs, Marandalé e Rosé, e Pèder, rosso fermo affinato in legno grande per almeno 18 mesi. In particolare, Marandalé è un blanc de noirs millesimato con affinamento di 60 mesi, il cui nome vuole essere un omaggio ai figli di Grazia e Franco: Marco, Andrea e Alessandra.

Noi abbiamo degustato Blanc de Noirs, Rosé e Pèder. Di seguito le nostre impressioni.

Blanc de Noirs – Spumante Dell’Emilia IGT

Note di degustazione

Questo metodo classico – pinot nero 100% vinificato in bianco – con sosta sui lieviti di almeno 36 mesi, nasce dalla selezione dei migliori grappoli provenienti da vigneti di media collina.

Esame visivo: giallo paglierino luminoso, dal fine perlage.

Esame olfattivo: invitante e variegato il profilo olfattivo, che svela prima effluvi di buccia d’arancia e cedro, poi ananas, ginestra e pasticceria fine, cui fa seguito una piacevole scia minerale.

Esame gusto-olfattivo: raffinato al palato, mostra volume e struttura, procede vitale su un lungo equilibrio gustativo e regala un finale lungo e corroborante.

Abbinamenti: ottimo con crostacei, pesce, carni bianche, formaggi delicati.

Rosè – Metodo Classico Brut Nature

Rosé è la versione rosata del pinot nero – 100% – dell’azienda, affinato almeno 36 mesi sui lieviti e prodotto solo nelle migliori annate.

Note di degustazione

Esame visivo: veste rosa pesca, dal perlage finissimo.

Esame olfattivo: l’eleganza dei profumi non smentisce la vista, con sensuali note di rosa canina, lampone, poi leggera crosta di pane ed un ultimo sospiro di sottobosco.

Esame gusto-olfattivo: in bocca è aggraziato, dall’effervescenza cremosa ed equilibrata. Si distende vellutato e carezzevole e si articola verso un finale giocato su ricordi fruttati.

Abbinamenti: ideale con primi a base di crostacei, carne.

Pèder – Pinot Nero dell’Emilia IGT

Piena espressione di maturità per questo vitigno internazionale è Pèder, “il padre” nel dialetto reggiano, un vino che mantiene inalterati i tratti propri del pinot nero – 100% – facendoli incontrare con le caratteristiche del luogo.

Note di degustazione

Esame visivo: rubino trasparente, punteggiato di luce.

Esame olfattivo: intrigante esordio olfattivo, con sentori di ciliegia e fragola a cui seguono nuance di torrefazione, lievi tracce balsamiche e una sottile vena di pepe.

Esame gusto-olfattivo: la struttura gustativa è sorretta da un tannino elegante e ben integrato, che conduce ad un finale piacevole accompagnato da ricordi fruttati.

Abbinamenti: ottimo con primi al ragù, carni rosse, formaggi stagionati.

Per informazioni

Soc. Agricola Barbaterre S.S.

Via Cavour, 2/A – Bergonzano – 42020 Quattro Castella (RE)

info@barbaterre.it

https://www.barbaterre.it/

Please follow and like us:
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Instagram