Caseificio Sociale Manciano: da 60 anni solo prodotti genuini

In occasione dei suoi 60 anni, il Caseificio Sociale Manciano lancia un formaggio senza lattosio: il ‘Manciano dalla Bella Insegna’

Partito nel 1961 con 21 allevatori della zona, attualmente il Caseificio Sociale Manciano ne conta ben 220. Nel 1985 è stato tra i fondatori del Consorzio tutela Pecorino Toscano, formaggio che ha, poi, ottenuto la certificazione di qualità nel 1996. Oggi produce in varie tipologie circa un terzo del Pecorino Toscano DOP presente sul mercato e in occasione dei suoi 60 anni di attività ha realizzato un restyling del logo celebrando anche con un video che è possibile vedere sul sito dell’azienda www.caseificiomanciano.it.

Ricerca e innovazione

L’azienda investe da anni in ricerca e innovazione per poter soddisfare esigenze e richieste nutrizionali di un mercato in continuo sviluppo, sempre più attento alle intolleranze e alla condizione fisica. Punta, inoltre, a garantire un’elevata qualità del latte ovino attraverso un sistema di pagamento del latte che incentiva i soci a produrre un latte di qualità sempre maggiore e prevede un meccanismo di premi e penalità basato su parametri chimici del latte (contenuto di grasso e di proteine), su parametri microbiologici (come la Carica Batterica Totale legata alle condizioni igieniche dell’allevamento) e sulla Conta delle Cellule Somatiche (indice dello stato di salute degli animali).

Manciano dalla Bella Insegna

Tra le novità più interessanti del Caseificio, autentico omaggio al territorio di produzione, il ‘Manciano dalla Bella Insegna’, un pecorino senza lattosio a crosta fiorita il cui nome deriva dal motto locale “Manciano dalla bella insegna, covo di ladri e spia della Maremma!”.

Note di degustazione

Questo formaggio morbido, realizzato con latte di pecora proveniente solo dai pascoli del territorio, viene prodotto senza lattosio e contiene glucosio e galattosio, zuccheri facilmente assimilabili come conseguenza della scissione del lattosio tramite l’aggiunta al latte dell’enzima Lattasi, e questo lo rende ideale per chi soffre di intolleranze o per esigenze particolari.

Il Manciano dalla Bella Insegna presenta una crosta fiorita di colore bianco perlaceo, una sotto-crosta estremamente sottile e una pasta tenerissima bianco latte. L’olfatto si orienta su delicate fragranze tipiche di componenti lattici freschi. In bocca è subito convincente: l’acidula entrata si armonizza subito col gusto dolce del latte di pecora, mentre gli aromi di latte e burro prolungano il piacere dell’assaggio per molto tempo.

Vino consigliato in abbinamento: ARISTOS Sylvaner Alto Adige Valle Isarco DOC 2019 – Selezione

‘Pecorino Toscano DOP Amico del Cuore’

Gli studi condotti dal Caseificio con l’Università di Pisa hanno dimostrato che le pecore allevate con un sistema semi-estensivo, principalmente su prato-pascolo come avviene in Toscana, producono un latte migliore con ricadute positive sulle caratteristiche nutrizionali del prodotto attraverso un contributo costante dei cosiddetti “grassi buoni”: il risultato è il ‘Pecorino Toscano DOP Amico del Cuore’ rivolto, soprattutto, a chi ha problemi di colesterolo ma non vuole rinunciare al sapore unico del Pecorino Toscano DOP.

Note di degustazione

Questo pecorino ha una stagionatura che va dai 45 ai 60 giorni.

Il ‘Pecorino Toscano DOP Amico del Cuore’ presenta la forma classica del pecorino toscano a pasta tenera ed è morbido al taglio. Sfalcio di fieno, burro cotto e aromi di latte compongono un quadro olfattivo fine e delicato che si conferma all’assaggio. Ottimo per l’aperitivo o come ingrediente di piatti più complessi. Da provare con miele di castagno.

Vino consigliato in abbinamento: Borgo Scopeto Chianti Classico DOCG

La produzione

Nella vasta produzione del Caseificio si distinguono anche il Pecorino Toscano DOP Rosso Petti di Manciano – trattato in crosta con il doppio concentrato di pomodoro toscano fornito dal Gruppo Petti e l’olio extravergine di oliva Toscano IGP messo a disposizione da OL.MA Collegio Toscano degli Olivicoltori – e la linea “Borghi Toscani”, impreziosita con splendide etichette, che riproducono luoghi simbolo e paesaggi della Maremma, realizzate dagli studenti del Liceo artistico dell’Istituto Istruzione superiore Polo ‘Luciano Bianciardi’ di Grosseto. Senza dimenticare il Pecorin Vin del Fattore, nato dalla collaborazione con la Cantina Vignaioli Scansano.

Per informazioni:

www.caseificiomanciano.it.

Please follow and like us:
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Instagram