Il Monte Veronese Dop interprete d’eccezione De “La Cru Di Giulietta E Romeo”

Nella ricetta di Giacomo Sacchetto, chef del Ristorante La Cru, per Bonverre, assoluto protagonista il formaggio Monte Veronese DOP   

Lunedì 17 maggio, nell’ambito di “Siediti, ti racconto una storia TOUR” si è svolta in diretta streaming su youtube la presentazione in anteprima di “La Cru di Giulietta e Romeo”, una creazione culinaria dello chef Giacomo Sacchetto – del Ristorante La Cru, una stella Michelin a Romagnano (VR) – , dedicata alla storia d’amore più famosa al mondo, ambientata a Verona perchè i protagonisti della sua creazione sono i prodotti tipici di questa terra: pancia di maiale, formaggio Monte Veronese DOP e vino rosso delle colline circostanti. Si tratta della ventesima creazione di Bonverre, azienda che è riuscita a racchiudere in un vaso la raffinata arte della ristorazione italiana. La ricetta sotto vetro sarà, poi, disponibile da fine maggio online sul sito di Bonverre, su www.atmosferaitaliana.it e nei rivenditori selezionati in tutta Italia e in Europa.

Un evento digitale e live tasting aperto a tutti, giornalisti, chef, rivenditori e appassionati, dove i partecipanti, previa registrazione sul sito www.bonverre.com, hanno acquistato e ricevuto a domicilio un kit per la degustazione per 2 persone, che comprendeva:

  • il nuovo piatto Bonverre “La Cru di Giulietta e Romeo”, firmato dallo chef Giacomo Sacchetto;
  • tre differenti stagionature di Monte Veronese DOP;
  • una bottiglia di vino Montebaldo Bardolino Morlongo di Vigneti Villabella 2018.

A raccontare le tipicità e le tradizioni del territorio veronese direttamente i protagonisti del progetto: lo chef Giacomo Sacchetto, il team di Bonverre, Paola Giagulli direttore del Consorzio Monte Veronese DOP, Angelo Peretti direttore del Consorzio di Tutela Chiaretto e Bardolino e Alessandro Anderloni autore e regista teatrale, direttore del Film Festival della Lessinia. A moderare l’evento Margo Schachter, giornalista e food influencer.

“Il Monte Veronese DOP dei Monti Lessini è un formaggio molto presente nella nostra cucina – spiega lo chef Giacomo Sacchetto – Con una componente sapida e in certe stagionature anche piccante, lo utilizziamo per diverse preparazioni. Nella ricetta Bonverre è presente il Monte Veronese DOP di 24 mesi, per dare una nota leggermente piccante e un po’ più sapida alla nostra ricetta”.

Monte Veronese Dop

Il Monte Veronese dop è un formaggio tipico veneto prodotto con latte proveniente dalla parte settentrionale della provincia di Verona, un’area prevalentemente montana, che vanta un’antica tradizione di allevamento del bestiame, di alpeggio e di produzione di latte e formaggio. In questa zona, che coincide all’incirca alla Lessinia, al monte Baldo e alla fascia collinare prealpina veronese, è prodotto unicamente con latte di vacca in due differenti tipologie: Monte Veronese “latte intero” e Monte Veronese “d’allevo”, che si differenziano per la modalità di lavorazione e quindi per l’aspetto ed il sapore.

Note di degustazione

Abbiamo degustato 3 diverse tipologie di formaggio Monte Veronese dop, di seguito le nostre impressioni.

Formaggio 1

Monte veronese “latte intero”, fresco, che esibisce sentori di latte, yogurt e burro fresco. Cremoso al palato. Ottimo come aperitivo. Preferibile un taglio di forma rettangolare.

Formaggio 2

Monte Veronese “d’allevo” mezzano, dal pronunciato gusto di latte, che grazie alla stagionatura media rivela una buona sapidità di fondo. Da abbinare ai piatti della tradizione. Preferibile un taglio di forma triangolare.

Formaggio 3

Presidio slow food, prodotto con latte di alpeggio raccolto solo nel periodo estivo, che evidenzia sentori di pascolo, paglia, fiori d’alpeggio e con oltre 1 anno di stagionatura regala una nota lievemente piccante e piacevolmente sapida. Ideale da inserire nelle ricette d’autore. Preferibile un taglio a scaglie per esaltarne il gusto.

In abbinamento al Monte Veronese dop è stato proposto il Bardolino Classico Vigna Morlongo Villabella 2018, di cui riportiamo di seguito le nostre impressioni.

Bardolino Classico Vigna Morlongo Villabella 2018

Prodotto da uve Corvina, Rondinella e Corvinone coltivate sulle colline moreniche gardesane, questo vino dall’ottimo rapporto qualità-prezzo affina in botti grandi di rovere di Slavonia, con ulteriore affinamento in bottiglia prima della commercializzazione.

Note di degustazione

Esame visivo: colore rosso rubino con riflessi luminosi.

Esame olfattivo: il bagaglio olfattivo porta con sè sensazioni fruttate di lamponi, fragoline di bosco, ribes, ciliegia e marasca. Non manca il timbro speziato, con tratti più incisivi di pepe, chiodi di garofano e zenzero. Chiudono il quadro olfattivo lievi toni di soffusa balsamicità.

Esame gusto olfattivo: sorso equilibrato, morbido e dotato di abbondante freschezza di qualità, che riecheggia a lungo nel finale.

Abbinamento: ottimo con affettati e salumi, pasta al sugo di carne, risotti, zuppe di legumi, pesce in umido, carni bianche in umido, bolliti misti.

Per informazioni:

http://www.monteveronese.it/

Please follow and like us:
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Instagram