GIoVE – Gin of Veneto: il primo gin al mondo fatto con le uve del Prosecco

GIoVE GIN: il gin artigianale che rivoluziona il mercato degli white spirits piazzandosi all’interno della categoria Premium per l’elevata qualità

GIoVE – Gin of Veneto – è il primo e unico gin al mondo prodotto con uve glera, le stesse utilizzate per produrre il Prosecco: il suo nome è stato scelto appositamente per rendere omaggio al territorio veneto che, grazie alle colline patrimonio dell’UNESCO, alla cultura, alle tradizioni ma soprattutto alla qualità dei propri prodotti come il famosissimo Prosecco, merita di essere conosciuto worldwide.

Il progetto, nato dall’idea di due giovani ragazzi veneti e un amico, per ironia della sorte, astemio, ha dato vita ad un nuovo gin artigianale che, grazie alla sua qualità ed eleganza, rivoluziona il mercato degli white spirits e si colloca all’interno della categoria Super-Premium.

Due parole sul gin

Circa a metà del XVIII secolo il gin era considerato un prodotto di bassa qualità, oggi, invece, è diventato uno dei distillati alcolici più amati al mondo, che nasce dalla rifermentazione di una base composta di solito da cereali e nella quale devono essere presenti bacche di ginepro. Si può distillare solo con questo ingrediente base oppure è possibile mescolare anche altre erbe, radici, bacche o spezie, quelle che in gergo si definiscono botaniche: il numero, da tre fino ad alcune decine, naturalmente è a discrezione del produttore.

In genere il gin viene imbottigliato appena si termina le distillazione e il suo profilo organolettico dipende, appunto, dal mix di botaniche. Esiste, però, anche una produzione di nicchia, dove si mette in botti di legno e si lascia affinare per qualche tempo, in modo da aggiungere note caratteristiche.

Una curiosità: il London Gin non è quello prodotto a Londra, ma prevede l’utilizzo solo di botaniche e non aromi naturali, coloranti o dolcificanti. L’eventuale aggiunta del termine Dry si riferisce ad un basso grado zuccherino.

Un gin di qualità si distingue ovviamente per le belle note di ginepro, che è l’ingrediente principale, ma il contributo di tutte le botaniche, così come del rifermentato di cereali e dell’eventuale passaggio in legno, deve produrre note sensoriali armoniose, piene e persistenti in un mix di massimo equilibrio.

Appunti di Degustazione

GloVE è distillato artigianalmente in un alambicco discontinuo in rame col metodo London Dry: le botaniche ginepro, coriandolo, angelica e uva Glera sono distillate con la tecnica “steeping”, mentre le foglie del vitigno Glera, che assieme all’uva sono direttamente raccolte a mano, sono distillate in corrente di vapore per preservare gli aromi. Questa tecnica mista in small batch permette di valorizzare ogni singola botanica.

Analisi visiva: colore cristallino.

Profumi: aromi incredibilmente intensi, profumati e variegati, decisamente insoliti e inattesi in un gin. Esordisce con ricordi di foglie del vitigno glera che si mescolano con sentori di erbe aromatiche, tra i quali spiccano chiari riconoscimenti di coriandolo. Segue una seducente scia eterea.

Gusto: accompagnano l’assaggio la medesima intensità, complessità e finezza riscontrata al naso. L’alcol risulta ben integrato, si esprime in modo delicato ed estremamente elegante. Il sorso è intenso, morbido ed equilibrato. Sentori provenienti dal mondo del vino sorprendono le papille gustative. Ed è un esplosione di erbe aromatiche e percezioni fruttate, soprattutto uva, mela e pera. Finale rotondo, molto piacevole, lungo e persistente.

Un gin veramente intrigante, capace di regalare anche ai vostri cocktail quel quid in più che fa la differenza.

GIoVE può essere bevuto in qualsiasi momento della giornata, dall’aperitivo al dopo cena, e, soprattutto, in ogni modo: on the rocks, gin&tonic o miscelato nei cocktails.

Fra i 4 cocktails più famosi segnaliamo:

  • Gin Tonic, che, secondo Winston Churchill, “ha salvato più vite inglesi di tutti i dottori dell’impero”;
  • Gin Richey, il cocktail preferito da Francis Scott Fitzgerald;
  • Negroni, uno dei più conosciuti al mondo;
  • Vesper Martini, il celebre “agitato, non mescolato” di James Bond.

Per informazioni:

GIOVE GIN

info@giovegin.com

Shop

https://www.giovegin.com/

Please follow and like us:
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Instagram