Novebolle Vigneti Romio: sognante come un amore appena nato

L’anima romantica e spumeggiante della Romagna raccontata nelle nuove bollicine Novebolle Romagna DOC Spumante Bianco di Caviro e nelle web-stories

San Valentino si avvicina e spesso non è semplice scegliere la bottiglia giusta per far colpo sul proprio partner. Il nuovo spumante Novebolle Romagna DOC Spumante Bianco è la scelta giusta per degustare un prodotto di qualità, appena uscito sul mercato e unico nel suo genere. Non solo non si tratta dei soliti spumanti, in quanto nel processo di spumantizzazione vengono utilizzate uve dei vitigni autoctoni romagnoli, ma ha anche una bellissima storia da raccontare.

Questo spumante metodo charmat fa parte della collezione Vigneti Romio, una nuova produzione di qualità del Gruppo Caviro, una delle cooperative vitivinicole più importanti del territorio romagnolo.

E’ un vino portabandiera del territorio e simbolo DOC della Romagna, che esprime tutta l’autenticità e la bellezza dello spirito romagnolo con le sue tradizioni e i suoi valori: è un appassionato tributo allo stile di vita spensierato, al buonvivere, nonchè allo spirito creativo dei romagnoli, da sempre intraprendenti e capaci di re-inventarsi. Tutte qualità capaci di conquistare e di far innamorare.

La figura che è stata scelta per rappresentare al meglio il nuovo spumante è il “Sognatore” (raffigurato sull’etichetta), che esprime proprio lo spirito spumeggiante, appassionato e seducente della Romagna, tipico di un amore appena nato.

Il vino raccontato in appassionanti storie sul web

Così come ogni bottiglia di questa linea, questo spumate Metodo Charmat racconta una storia, affidata al video divertente e originale Ti verso una storia – Spumeggiante, il secondo episodio pubblicato sul web della serie di web storiesTi racconto una storia” (un progetto di comunicazione digitale composto da una serie di cortometraggi video che vede nella veste di storyteller e portavoce della cultura romagnola, l’attore, cabarettista e comico Paolo Cevoli, che diventa ambassador del territorio).

I protagonisti sono un ragazzo e una ragazza, che si incontrano e s’innamorano in un contesto fatto di partite a calcetto, cene al ristorante e battibecchi tra amici. Una storia di amore e delusione, di imprudenza e riscoperta, capace di emozionare per la sua semplicità, proprio come questo vino: uno spumante ideale ad accompagnare ad un aperitivo o una cena romantica, capace di suggellare un amore appena nato o riaccendere la passione dei vecchi tempi.

Caratteristiche generali

Il nome scelto per Novebolle Romagna DOC Spumante Bianco rimanda ai nove colli romagnoli, fa riferimento agli inizi del novecento – periodo in cui la Romagna ha iniziato a produrre i primi spumanti – ma racchiude in sé anche il concetto di “novo”, con riferimento ad un nuovo concetto di Sparkling Wine.

Questa etichetta è frutto di un importante progetto di ricerca che ha coinvolto i viticoltori più esperti della zona, quindi non solo interpreta in modo eccellente lo spirito romagnolo, ma esprime anche la vision di Caviro, basata sul connubio tra la tradizione radicata e l’attitudine all’evoluzione.

In linea con il DNA di Caviro, l’obiettivo di questa iniziativa è recuperare, reinterpretando in chiave contemporanea, la tradizione spumantistica romagnola del ‘900 e contestualmente valorizzare i vitigni autoctoni con le loro potenzialità attraverso un percorso di massima qualità e di promozione dell’intero territorio d’origine.

Lo spumante è un blend di Chardonnay(20%), Trebbiano (75%) – vitigno autoctono tipico della Romagna con una buona attitudine alla spumantizzazione – e Famoso 5% – un vitigno autoctono recentemente riscoperto – ed impiega vitigni autoctoni normalmente non utilizzati nelle basi spumante.

E’ stato prodotto con uve giovani raccolte a fine agosto che provengono da vigneti, posizionati sulle colline ad un altitudine che varia da 80 a 140 m s.l.m, caratterizzati da suoli argillosi e calcarei.

Il risultato è uno spumante dotato di mix sapiente di eleganza antica ed energia contemporanea, portavoce del buonvivere di un territorio di straordinaria bellezza e varietà.

Il design della bottiglia

Tradizione in chiave moderna non solo nel vino ma anche nella veste grafica della bottiglia che sottende una serie di messaggi e concetti evocativi. Come per tutti i vini della linea Vigneti Romio, la mano è quella dell’artista locale Barbara Donati. Per raccontare questo spumante si ispira ad un archetipo della tradizione, il Sognatore, personaggio che rappresenta uno dei tratti distintivi dell’indole romagnola, rivisitato dall’artista con l’antica tecnica della xilografia in una rappresentazione creativa e innovativa.

Appunti di degustazione

Esame visivo: colore giallo paglierino vivace con riflessi brillanti. Il perlage fine e persistente è originato dalla presa di spuma in autoclave.

Esame olfattivo: al naso presenta un quadro olfattivo abbastanza intenso con note fruttate di agrumi e frutti esotici che affiancano sentori floreali.

Esame gustativo: coerente con il profilo olfattivo, è elegante, fine e deciso con ritorni di note fruttate a agrumate. Al palato è fresco e dotato di buona sapidità che invoglia la beva con un perlage fine e piacevole.

Abbinamenti

Antipasti a base di pesce, sushi, primi di crostacei

Per informazioni:

Caviro

Via Convertite 12 – 48018 Faenza – RA

caviro@caviro.it

Link Youtube: Ti verso una storia – Spumeggiante

Website www.vignetiromio.it

FB www.facebook.com/GruppoCaviro

Website Caviro www.caviro.com

Please follow and like us:
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Instagram