Borgo Scopeto, Caparzo e Doga delle Clavule: vini da non perdere

Sei vini di eccellente qualità, prodotti da Elisabetta Gnudi Angelini, da regalare o degustare da soli o in compagnia   

Borgo Scopeto, Caparzo e Doga della Clavule sono aziende di proprietà di Elisabetta Gnudi Angelini, che è riuscita in un tempo relativamente breve a fare apprezzare i suoi vini in tutto al mondo.

Proponiamo di seguito una selezione di alcuni tra i grandi vini delle tre aziende che meglio esprimono le caratteristiche del territorio, perfetti sia per un regalo che da abbinare a menù in coppia o in famiglia. Sei vini che si offrono a differenti esperienze sensoriali, adatti ad ogni occasione.

Doga Delle Clavule Morellino di Scansano DOCG

Per un pranzo o una cena a base di arrosto o selvaggina un Morellino di Scansano DOCG di Doga Delle Clavule per chi sa apprezzare la qualità

Caratteristiche generali

Il Morellino di Scansano DOCG di Doga della Clavule è prodotto con uve sangiovese, che in quest’area di produzione della Toscana deve il suo nome alla razza di cavallo “morello”. E’ stato riconosciuto nel 1978 a Denominazione di Origine Controllata a cui va ad aggiungersi il termine Garantita dalla vendemmia 2007.

Nella Maremma toscana, dove Doga della Clavule si estende su una superficie di 130 ettari, l’incontro tra la brezza marina e le dolci colline dà vita ad un vino morbido e fruttato, sempre più apprezzato nel mondo. Alla vinificazione separata delle uve con macerazione in acciaio seguono delestage, rimontaggi e fermentazione malolattica.

Appunti di degustazione      

Esame visivo: rosso rubino intenso

Esame olfattivo: regala al naso profumi di amarena, mora e frutta di sottobosco su uno sfondo leggermente speziato.

Esame gusto olfattivo: al palato risulta ampio, elegante, armonico, di buona struttura e rivela tannini integrati e un’ottima sapidità.

Abbinamento: salumi, primi con sughi di carne, lasagna, arrosti, selvaggina, carne alla griglia.

**

Caparzo Rosso Di Montalcino DOC

Un rosso elegante per un consumatore esigente

Caratteristiche generali

Il Rosso di Montalcino DOC Caparzo è prodotto con uve provenienti da vigneti situati sia a nord che a sud di Montalcino ad un altitudine cha va da 220 a 270 m. Il micro-clima delle diverse zone favorisce uno standard qualitativo costante negli  anni.

La fermentazione alcolica dura 7 giorni a temperatura controllata tra i 28 e i 30 °C a cui segue delestage e rimontaggi. Il Rosso di Montalcino è un vino armonico, sapido e di gradevole abbinamento.

Appunti di degustazione

Esame visivo: rosso rubino intenso.

Esame olfattivo: apre con viola e sottobosco a cui seguono sfumature di lampone e melagrana.

Esame gusto olfattivo: il gusto è caldo, sospinto da buon equilibrio e tannini docili.

Abbinamento: ottimo con carni rosse, primi con sughi, minestre di legumi e formaggi stagionati.

**

Borgo Scopeto Chianti Classico DOCG

Aromi seducenti per il vino simbolo dell’enologia italiana

Caratteristiche generali

I vigneti si trovano ad un’altitudine compresa tra 360 e 450 metri s.l.m dove le perfette esposizioni e la composizione del suolo caratterizzano questo Chianti Classico DOCG.

L’etichetta che identifica i vini di Borgo Scopeto raffigura il cuore storico della tenuta appartenuta per secoli alla dinastia senese dei Sozzini. Oggi Borgo Scopeto è stato trasformato in relais diventando uno dei luoghi di soggiorno più esclusivi del Chianti Classico (Borgo Scopeto Relais).

Appunti di degustazione

Esame visivo: rosso rubino

Esame olfattivo: bouquet di frutti di bosco con fragranze di legno di sandalo, vaniglia e pepe.

Esame gusto olfattivo: avvolgente, di buona struttura, ben bilanciato con finale persistente, che promette un’evoluzione interessante.

Abbinamento: ottimo da abbinare ai piatti della tradizione toscana, dalla ribollita alle carni rosse, alla griglia e al forno nonchè ai formaggi di media stagionatura.

**

Borgo Scopeto Chianti Classico DOCG Riserva Misciano

Un rosso fine ed elegante per un pasto di pregio

Caratteristiche generali

Misciano, piccolo comune abbandonato nel XV° secolo, regala oggi il nome alla più importante vigna di Borgo Scopeto, situata a 360 m s.l.m. con esposizione sud/sud-est e terreno sabbioso-argilloso.

Vino prodotto esclusivamente nelle ottime annate, dopo una attenta selezione delle uve, con parte dell’affinamento che avviene in legno.

Appunti di degustazione

Esame visivo: rosso rubino intenso con lievi riflessi granati.

Esame olfattivo: bouquet ricco di sfumature che si svelano gradualmente: sensazioni di marasca, polvere di caffè, liquirizia e un leggero tocco speziato.

Esame gusto olfattivo: caratterizzato da un ottimo equilibrio tra morbidezza e tessitura tannica, con elegante e persistente finale.

Abbinamento: ideale per accompagnare carni di vitello e di manzo, selvaggina da piuma e da pelo (cinghiale) e formaggi stagionati.

**

Caparzo Brunello di Montalcino DOCG

Un vino tra i più apprezzati al mondo che rappresenta l’espressione più elevata e complessa del Sangiovese

Caratteristiche generali

La prima annata del Brunello di Montalcino Caparzo risale al 1970, quando le cantine esistenti a Montalcino erano solamente 13, dato che colloca Caparzo tra le aziende storiche nella produzione di Brunello.

Ciò che contraddistingue questo Brunello è indubbiamente il luogo d’origine del Sangiovese, proveniente da vigneti posizionati in diverse zone geografiche del territorio di produzione ad un’altitudine che va da 220 a 300 metri, che permette di sfruttare al massimo i diversi microclimi e terroir presenti a Montalcino.

Appunti di degustazione

Esame visivo: rosso rubino con riflessi che tendono al granato con l’invecchiamento (oltre 30 anni).

Esame olfattivo: impatto al naso ampio e vario, con lievi ricordi di frutti di bosco.

Esame gusto olfattivo: in bocca si manifesta caldo e ben equilibrato, con tannini ben integrati e finale persistente.

Abbinamento: ideale con arrosti, carni grigliate, selvaggina, brasati e formaggi stagionati

**

Caparzo Moscadello di Montalcino DOC

Un vino dolce perfetto sui formaggi, che può invecchiare anche 15 anni

Caratteristiche generali

Il Moscadello ha nella zona del Brunello tradizioni molto antiche, anche se il metodo della raccolta tardiva è più recente. Tra le varie testimonianze storiche, il Moscadello viene descritto nel XVII° secolo da Redi nel suo ditirambo come “Quel sì divino e leggiardetto Moscadelletto di Montalcino”.

Le uve raccolte agli inizi di ottobre vengono pigiate e pressate e l’estratto ottenuto è fatto fermentare in barriques di rovere francese.

Appunti di degustazione

Esame visivo: giallo dorato con lievi riflessi ambrati

Esame olfattivo: al naso sprigiona aromi intriganti e complessi, con note floreali e speziate.

Esame gusto olfattivo: dolce e morbido, risulta di buon corpo con caratteristico retrogusto di mandorla.

Abbinamento: ottimo con formaggi erborinati, foie gras e dolci a base di mandorle.

Per informazioni:

Borgo Scopeto e Caparzo Srl Società Agricola

Strada Provinciale del Brunello km 1,700 Località Caparzo – 53024 MONTALCINO (Siena) – Italia

mail: caparzo@caparzo.com

Per visite e degustazioni – e-mail: hospitality@caparzo.com

http://www.elisabettagnudiangelini.it/

Please follow and like us:
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Instagram