Da “New York con furore” il famosissimo Manhattan

Un aperitivo da bere da soli o in compagnia usando ingredienti di altissima qualità come il Vermouth Superiore Rosso Gamondi

Il Manhattan è uno dei più famosi cocktail del mondo.

Probabilmente fu inventato nel 1874: si narra che l’ideatore di questo aperitivo fosse un barman del Manhattan Club di New York, che lo avrebbe preparato per la prima volta durante un banchetto organizzato da Jennie Jerome (anche nota come Lady Randolph, la madre di Winston Churchill). Il successo del banchetto rese il cocktail molto popolare, spingendo successivamente molte altre persone a richiederlo come “il cocktail del Manhattan”, da cui rimase poi solo il nome “Manhattan”.

Questa storia non trova tuttavia riscontri storici certi: pare infatti che la signora Randolph fosse in Inghilterra dove di lì a poco partorì il primo ministro inglese. Inoltre ci sono molti riferimenti precedenti a cocktail simili indicati come “Manhattan” e serviti proprio nell’area di Manhattan a New York.

Ad ogni modo il cocktail di Manhattan rimane un classico della mixology. La versione originale prevedeva una miscela di “whisky americano, vermut italiano e angostura”, poi furono introdotte delle varianti e personalizzazioni.

Questa la ricetta che vi proponiamo per preparare un indimenticabile Manhattan, utilizzando come materia prima ingredienti della migliore qualità, come il Vermouth di Torino Superiore Rosso Gamondi, che nel 2020 è stato eletto vermouth dell’anno ed ha vinto la medaglia d’oro alla XVIIesima edizione del Meininger’s International Spirits Award ISW in Germania.

Manhattan

50 ml Rye Whiskey

20 ml Vermouth di Torino Superiore Rosso Gamondi

1 dash Angostura Biaers

Preparazione

La preparazione di questo aperitivo è molto semplice. Mettere nello shaker tutti gli ingredienti insieme al ghiaccio e mescolare. Versare poi delicatamente nel classico bicchiere da cocktail e aggiungere una scorza d’arancia.

Please follow and like us:
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Instagram