“I Bergamini”: un’idea golosa e simbolica per Natale

I Bergamini, un delizioso biscotto di alta pasticceria, un pensiero che trae ispirazione dalla tradizione tedesca e da quella bergamasca

Il Natale è ormai alle porte ed è tempo di pensare ai regalima come fare per sorprendere e non incorrere nelle solite banalità? Ecco che le tradizioni e le usanze degli altri paesi europei possono fornire un’interessante fonte di ispirazione.

In Germania durante il periodo dell’avvento è consuetudine fare i biscotti, che assumono per i tedeschi un significato simbolico e si possono prestare a diversi usi: spesso ci si ritrova per i saluti e si consumano insieme davanti ad una tazza calda di tè, altre volte si trasformano in un dolce pensiero da regalare o possono essere anche utilizzati come ornamento per l’albero di Natale.

Anche se questi usi e costumi sono tipici della tradizione tedesca, i biscotti, soprattutto se d’alta pasticceria, possono rappresentare un’idea originale per un regalo di Natale da fare ad amici e conoscenti, che sicuramente verrà molto apprezzato dai buongustai.

Tra le varie proposte presenti sul mercato vi proponiamo i Bergamini della pasticceria La Pasqualina, un dolcetto artigianale d’eccellente qualità creato utilizzando due diverse tipologie di farine, quella di mais e quella di miglio, entrambe materie prime tipiche della tradizione bergamasca, un biscotto che rappresenta al meglio Bergamo e le sue usanze.

“Da tempo cerchiamo una ricetta per un biscotto che rappresenti la nostra città, Bergamo, a cui dobbiamo tutto: nascita, esperienza e radici – sottolinea il proprietario Riccardo Schiavi -. La ricerca, dopo averci portato lontano con la fantasia dolciaria, ci ha riportato alle nostre origini, semplici e resistenti al tempo stesso. Abbiamo creato un biscotto semplice e forte, come lo siamo noi. Se per la forma ci siamo ispirati alle mattonelle del selciato di Piazza Vecchia, per il nome abbiamo voluto omaggiare la tradizione alpina delle nostre valli: venivano chiamati bergamini i mandriani appiedati che fornivano il latte a diverse provincie lombarde. Ed è lo stesso latte da cui deriva il burro fresco che oggi utilizziamo per produrli”.

I Bergamini sono talmente buoni che uno tira l’altro, adatti in ogni momento della giornata:  perfetti come snack dolce,  per la merenda o per il fine pasto. Un’autentica delizia che, pur rimanendo croccante, si scioglie in bocca, lasciando un buonissimo retrogusto finale.

Ma La Pasqualina non propone solo questo prodotto, ma anche altre idee altrettanto golose come:

–il panettone artigianale prodotto con lievito madre (laboratorio di Almenno San Bartolomeo);

–i nocciolati quadrati fondenti con nocciole e mandorle (laboratorio di Almenno San Bartolomeo);

–le scatole di diverse dimensioni con praline miste prodotte artigianalmente (laboratorio di Almenno San Bartolomeo);

–la crema allo zabaione;

–la nocciolata.

In questo periodo i negozi La Pasqualina di Bergamo (8-18) e di Almenno San Bartolomeo (8-20) sono aperti tutti i giorni esclusivamente per il servizio take away.

La Pasqualina

Mail: info@lapasqualina.it

http://www.lapasqualina.it/

Please follow and like us:
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Instagram