Carpineto: una storia di successi e di vini d’annata

Prestigiose DOCG nel cuore della Toscana espressione di una filosofia che punta su qualità, tradizione, rispetto per l’ambiente e innovazione

Girovagando tra le suggestive colline della Toscana può capitare di imbattersi in famiglie eccezionali che hanno bellissime storie da raccontare. Storie di duro lavoro, ma anche di passione, amore e rispetto della terra che hanno dato vita a realtà diventate simbolo dell’eccellenza del made in Italy. Tra queste c’è sicuramente Carpineto, un’azienda toscana a conduzione familiare, che ha da poco festeggiato i 50 anni di attività, conosciuta ed apprezzata in tutto il mondo per i suoi eccellenti vini.

La Storia

Era il 1967 quando le famiglie Sacchet e Zaccheo fondarono la Carpineto nella zona di Greve In Chianti (Frazione Dudda) con l’ambizione di produrre il migliore Chianti Classico che il “terroir” potesse offrire. Una meta tutt’altro che facile da raggiungere a quell’epoca, ma in cui le due famiglie hanno fermamente creduto fin dall’inizio. Erano convinti che in Toscana ci fosse un enorme potenziale e che qui sarebbe stato possibile produrre grandi vini, combinando la tradizione con tecniche più all’avanguardia nei processi produttivi. Una vision che ha portato ad aumentare gli standard qualitativi dell’epoca permettendo all’azienda di fare molta strada.

Innovatori per vocazione, Sacchet e Zaccheo, insieme alle nuove leve, Caterina Sacchet, enologa, Elisabetta Sacchet, Francesca Zaccheo e Antonio Michael Zaccheo, hanno seguito un percorso di sperimentazione nel costante rispetto dei grandi valori storici della Toscana e di una qualità mantenuta sempre su standard molto elevati, al fine di preservare non solo le caratteristiche dei vini ma anche l’ambiente stesso.

I vigneti

Rispetto al 1967, anno di fondazione, l’azienda ha incrementato la superficie dei vigneti passando da 20 ad oltre 200 ettari, per circa 500 chilometri complessivi di filari articolati su cinque tenute acquisite nel corso degli anni, circondate da vigneti e situate nelle zone vitivinicole più rappresentative del territorio toscano.

Per caratterizzare in modo distintivo questi terroir (tenute), l’azienda ha scelto di utilizzare la dicitura Appodiato, un antico termine che deriva dalla classificazione usata negli stati pontifici per indicare una frazione del territorio comunale gestita da un priore locale che godeva di alcune piccole autonomie. Le cinque proprietà sono: Montepulciano, Montalcino, Gaville (Alto Valdarno), Dudda (Greve in Chianti) e Gavorrano.

L’approccio sostenibile

I vigneti sono coltivati in maniera sostenibile e neutrale all’impronta del carbonio e le cantine sono gestite nel massimo rispetto dei fenomeni naturali di trasformazione dell’uva. Questo permette di dar vita a vini che hanno uno stretto legame col territorio e che rispecchiano le caratteristiche di ogni singola vigna e della sua denominazione: vini che esprimono i profumi e le tipicità del territorio in cui nascono e si conservano fragranti per molti anni. I prodotti Carpineto sono da sempre il risultato dell’uso di tecniche avanzate, fondate sulla scienza della viticoltura e dell’enologia, ed una consolidata “cultura del territorio”.

La gamma dei prodotti

Ad oggi l’azienda mette in commercio circa 3 milioni di bottiglie delle più note DOCG della Toscana, come Chianti Classico, Brunello di Montalcino e Vino Nobile di Montepulciano.

Circa il 95% dell’intera produzione è rappresentata da vini rossi importanti, con la maggior parte invecchiata tre anni o più prima del rilascio. Completano la gamma vini bianchi e rosati e l’immancabile vin santo.

I vini Carpineto sono di grande intensità ed impatto, con una qualità che rimane costante nel tempo grazie ad un lungo invecchiamento che supera spesso di 6-12 mesi il limite richiesto dalla regole dei disciplinari.

Non sorprende, infatti, che l’azienda, per più anni consecutivi, figuri tra le top 100 di Wine Spectator e che moltissimi suoi vini abbiano riscosso grande successo di pubblico e critica, come testimoniano i numerosi premi e riconoscimenti nazionali ed internazionali ricevuti soprattutto per i rossi.

Tra i prodotti di punta dell’azienda sei etichette che celebrano l’eccellenza dei vini italiani:

  • Dogajolo Toscano Rosso I.G.T. ;
  • Chianti Classico – D.O.C.G.;
  • Farnito Cabernet Sauvignon – I.G.T.;
  • Vino Nobile di Montepulciano Riserva – D.O.C.G.;
  • Brunello di Montalcino – D.O.C.G. – ai riconoscimenti già ottenuti per l’annata 2014, si sono recentemente aggiunti assegnati all’annata 2015 da Wine Spectator
  • Appodiato di Montepulciano Vigneto di Poggio Sant’Enrico – Vino Nobile di Montepulciano D.O.C.G.

Il primo è un giovane super tuscan fruttato tra i più innovativi dell’azienda, il secondo è un chianti classico prodotto esclusivamente nella zona vitivinicola più antica della Toscana, in un paesaggio di struggente bellezza. Il terzo, Farnito, è un cabernet sauvignon estremamente elegante che si accompagna perfettamente ad arrosti e selvaggina, la cui eccellenza è stata riconosciuta da guide e riviste autorevoli di settore sia a livello nazionale che internazionale, quali Wine Enthusiast, Vini Veronelli, Gilbert & Gaillard  solo per citare alcuni nomi. Il quarto è un Vino Nobile di Montepulciano Riserva di grande complessità, ideale per carne di cinghiale e formaggi stagionati (Carpineto è l’unica azienda a produrre Nobile di Montepulciano nella sola tipologia Riserva, entrato anche questo per svariati anni tra i top 100 al mondo nella classifica di Wine Spectator ). Il quinto è un Brunello di Montalcino premiato nel 2020 con 95 pts Wine Spectator e Tre Stelle Oro Guida Veronelli 2021, un’etichetta d’altissima qualità che con le annate più vecchie può essere consumato anche dopo i pasti come vino da “riflessione”. Il sesto, Poggio Sant’Enrico, è un vino premiato con 94 pts Wine Spectator e 4 Viti Guida ai Vini d’Italia VITAE 2021, la punta di diamante dell’azienda che ha tutte le potenzialità per affrontare una lunga crescita nel tempo, eccellente con la bistecca alla fiorentina.

La Distribuzione

Grazie ad un ben organizzato reparto di logistica interna, Carpineto esporta attualmente la propria produzione in circa 70 diversi paesi del mondo, tra cui Canada, Germania, Svizzera, Stati Uniti, Australia e Regno Unito.

Gli acquisti on line possono essere effettuati su CarpinetoShop.

Carpineto S.r.l.

Carpineto S.r.l. – Dudda – 50022 Greve in Chianti (FI)
Tel. +39.055.8549062 Fax +39.055.8549001 – info@carpineto.com

E-shop:www.carpinetoshop.com

Please follow and like us:
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Instagram