Merano Wine Festival 2020: anticipazione del programma e delle novità

Format tradizionale e nuovi contenuti digitali per la 29esima edizione del Festival

Il palinsesto degli eventi in programma previsto per la 29esima edizione del Merano Wine Festival che si terrà a Novembre dal 6 al 10 si conferma molto ricco e pieno di novità, anche se nel rispetto delle disposizioni Covid 19 ( vedi Merano Wine festival: come cambia l’organizzazione ai tempi del Covid 19).

Riconfermati sia Naturae et Puraebio&dynamica, Wine – The Official Selection, Food, Spirit, Beer Official Selection, Award Wine Hunters, l’evento di gala e quello dedicato allo Champagne, che nuove iniziative collaterali, come Catway Bollicine, Gourmet Tour Merano, solo per citarne alcune.

Aumenta l’importanza attribuita ai prodotti sostenibili e ai vini naturali, biologici, biodinamici, orange e PIWI che saranno ospitati quest’anno all’interno della Kurhaus.

Parteciperanno alla Wine – The Official Selection negli spazi del Kurhaus 122 produttori tra nazionali e internazionali, seguendo l’approccio per turni già citato. La medesima suddivisione dei produttori per giornate e una turnazione di 100 produttori per volta verrà applicata anche a Foods Spirits Beer – The Official Selection.

Quest’anno particolare rilievo verrà dato ai vini della Georgia, che partecipano per la prima volta al Festival e saranno raccontati durante the Origin of Wine e il Symposium dedicato alla PAC, Politica Agricola Comune.

Confermato anche Catwalk Champagne il 10 novembre con orario 10,00-15,00; le bollicine più famose al mondo tornano in compagnia di eleganti composizioni culinarie.

La Wine Hunter Area verrà ospitata nelle lounge di diversi alberghi dislocati in città seguendo un vero e proprio percorso cittadino.

Altra novità di quest’anno riguardano the The WineHunter Award: la guida del prestigioso premio assegnato da Helmut Kocher per la prima volta verrà  prodotto in formato cartaceo.

I vini premiati della guida The WineHunter Award  saranno inclusi nella lista dei vini dei ristoranti che aderiscono al Gourmet Tour Merano e d’intorni in occasione del quale gli chef proporranno dei menù abbinati.

Previsti cambiamenti anche per il Gala Event del 5 novembre che al Teatro Puccini vedrà la proiezione del teaser di Wine Odyseey, il film in cui in anteprima del progetto film Wine Odyseey, la storia del vino dalle origini al futuro.

Dall’esperienza maturata durante il lockdown nasce il nuovo un e-commerce, gestito dal gruppo Volta, che renderà possibile l’acquisto dei vini premiati on line direttamente dal produttore.

Sempre in ottica di maggior digitalizzazione è l’introduzione della piattaforma digitale sviluppata in collaborazione con Milano Wine Week per lo svolgimento delle Masterclasses e degustazioni digitali.

Si avvarrà di questo portale Catwalk Bollicine, evento organizzato in collaborazione con Milano Wine Week che avrà come tema le bollicine. Un vero e proprio viaggio virtuale lungo tutto lo stilale da Nord a sud per scoprire non solo le marche e i vitigni più blasonati, ma anche etichette e territori meno noti.

Le Master Class e le degustazioni digitali saranno trasmesse  in diretta streaming e avranno come palcoscenico il mondo intero, in particolare Cina, Germania, Inghilterra, Canada e Usa, principali mercati ai quali è destinato l’export del vino italiano, avvalendosi della nuova piattaforma digitale Wine Network.

Digitali saranno anche i tradizionali Show cooking: le ricette proposte dai vari chef saranno tramesse sia in diretta che scaricabili in differita dal sito.

Tra le novità in primo piano “Book your own sommelier”, un’idea ispirata da un’iniziativa introdotta in Islanda nel settore del turismo: sommellier in collegamento remoto dialogherà in diretta con il consumatore, raccontando il vino e le sue caratteristiche, con possibilità di interazione e domande su vino e territorio.

Merano WineFestival 2020 sarà integrato con una piattaforma in fase di elaborazione per garantire maggiore visibilità e uno spazio di incontro digitale per produttori e visitatori con l’eventuale ipotesi del Festival Digitale al 100% ( vedi Merano Wine Festival:Back to the roots, back to the future)

Please follow and like us:
Follow by Email
Twitter
Visit Us
Instagram